In vacanza con i bambini

Hey Kids, bentornati! 

Quest’estate e’ stata grandiosa, piena di giochi e giornate indimenticabili! E sapete perché? Perchè ho avuto il piacere di trascorrerle con due bambini speciali!

In famiglia, infatti, ormai da cinque anni, mi chiamano Zia Manu!
Ho due nipotini e con loro ci si diverte davvero tantissimo. Non c’è proprio il tempo per annoiarsi! 
Grazie a loro, ogni volta riscopro qualcosa della mia infanzia, qualche gioco un po’ dimenticato, qualche passione sepolta.

Quest’estate la riscoperta più bella è stata Topolino, il fumetto. Non ricordavo quanto mi piacesse sfogliare le storie colorate e divertenti dei personaggi disneyani. E quante risate con le barzellette! Il più grandicello dei miei nipoti (l’anno prossimo andrà a scuola) ne ha imparate un paio a memoria. Alla sera, dopo cena, si esibiva così: “Il mare si cancella?”. “Sì! Con il gommone!”
Risate su risate.

Un’altra passione riscoperta in vacanza, grazie ai miei due nanetti, è il collage.
Per farli star buoni, un giorno ho preso tutte le riviste che avevamo in casa e, insieme a loro due, ci siamo messi a sfogliarle. Abbiamo ritagliato tutte le immagini che ci piacevano di più, poi, con queste abbiamo creato piccole storie ‘incollate’.

Assemblando tra loro le immagini di macchine, animali e strani oggetti su fogli bianchi, ci siamo divertiti a formare un piccolo mondo, facendo gli accostamenti più strampalati. Altro che collage cubisti-futuristi!

Provate anche voi, mi raccomando! E se volete divertirvi ancora di più, affianco ai vostri collage, potete disegnare qualche forma colorata che s’intoni con il contesto del vostro lavoretto.

A presto, con le prossime avventure estive di Zia Manu!

L'autore di questo post

2 commenti su "In vacanza con i bambini"

  1. Topolino lo dovrei recuperare assolutamente!!
    Che dolcezza in quei racconti così semplici e veloci… e io che iniziavo le storie chiedendomi come sarebbero finite e pensando che erano troppo lunghe, a volte… massimo una decina di pagine, ma da bambini si vedono enormi troppe cose 😀
    Qualche giorno fa, nel bar dove lavoro, ne hanno lasciato un numero su un tavolo e casualmente l’ho sfogliato…
    Quanti ricordi!

  2. Grazie per il tuo commento Giornalista Chiacchierona! Anche io ho provato le tue sensazioni a risfogliare, dopo tanto tempo, i Topolino del mio nipotino. Credo davvero che il bambino che è in noi sopravviva al tempo, anche se, a volte, sembra che non sia così. Ma basta ritrovare qualcosa che appartiene alla nostra infanzia per tornare in automatico bambini: che bella questa cosa! Non credete?

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *