Il tesoro della caverna

Una fiaba d'origine araba, perchè no? Bello questo giro del mondo in groppa alle favole, siete pronti Kidz?

Quella che ho scelto questa volta s'intitola "il tesoro nella caverna":

" Tre contadini stavano camminando su un sentiero di montagna quando una roccia si mosse e rivelò una caverna. Incuriositi i tre si affacciarono e scoprirono che la caverna conteneva monete d'oro e pietre preziose. Insomma, avevano trovato un tesoro!

Subito incominciarono a riempirsi le tasche e le borse gridando – Siamo ricchi! Siamo ricchi! –

Ma, intanto, alle loro spalle il masso si era richiuso. Quando se ne accorsero, i tre, cercarono con tutte le loro forze di spostarlo, ma non ci riuscirono, il masso non si mosse di un centimetro. Allora, il più saggio dei tre disse: 

– Secondo un'antica leggenda, chiunque sia prigioniero può tornare libero, a patto che racconti le buone azioni che ha compiuto –

Allora il primo cominciò:

– Tempo fa, tornando da un lungo viaggio, passai a trovare i miei vecchi genitori. Pur essendo stanchissimo, pulii la loro casa e preparai per loro la cena. Solo dopo andai a riposare –

Il masso si mosse lievemente.

Fu il turno del secondo, che raccontò:

– Il mese scorso ho preso i miei risparmi per liberare una giovane schiava –

Il masso si spostò ancora.

Infine toccò al terzo:

– Parecchi anni fa assunsi dieci braccianti. Alla fine della stagione solo nove si presentarono per la paga. Con i soldi che dovevo al decimo comprai una mucca, che ebbe molti vitelli, e questi a loro volta crebbero e si moltiplicarono, finchè mi ritrovai con una mandria. Molto tempo dopo, quel bracciante venne a riscuotere la paga ed io gli consegnai tutta la mandria –

In quel momento il masso si aprì e i tre amici, felici, corsero fuori senza prendere nemmeno una monetina.

Essere liberi fu per loro la migliore ricompensa!"

E voi, Kidz, riuscireste ad aprire il masso raccontando le vostre buone azioni? Ricordate di tenerne sempre una di scorta, come avete letto, non si sa mai, quando, il bene che avete fatto vi tornerà indietro.

L'autore di questo post

Specialista in crollo di librerie, appassionata di storie tanto da credere di viverne una ogni giorno. Siciliana, mamma, webwriter. Parlo poco e sorrido molto. Questa sono io.

Nessun commento su "Il tesoro della caverna"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *