Il ritorno di Mulan…stavolta in carne ed ossa

mulan-live-action-disney “Non si è mai troppo grandi per guardare un film Disney”. I produttori della celebre casa cinematografica sembrano avere colto alla lettera questo motto, averne fatto il loro punto di forza, e averci basato sopra il loro prossimi progetti.

Allora se già con l’uscita nelle sale cinematografiche di Cenerentola, avvenuta il 12 marzo scorso, si è ottenuto un successo strepitoso, perché non tentare anche con altri film?

E così che Disney annuncia a gran voce il remake di un altro suo capolavoro d’animazione: Mulan. La novità? Che, proprio come è accaduto a Cenerentola,  l’impavida ragazza cinese sarà interpretata da un’attrice in carne ed ossa; e la stessa sorte toccherà anche agli altri personaggi del film naturalmente. Sarà la Mulan di sempre, con la stessa determinazione e lo stesso coraggio, ma  live action, ovvero, “ dal vivo”. È questa l’ultima frontiera del cinema Disney.

Forse una vera e propria mania, che ha contagiato anche altri celebri abitanti di casa Disney, che non volendo essere da meno, esigono anche loro la loro versione dal vivo. Fra questi ci sono Mowgli, Baloo, Bagheera e Re Luigi de “ Il libro della giungla”; Bella, Gaston, Maurice, e gli altri protagonisti de “La bella e la bestia”; il Bianconiglio, il Cappellaio Matto e la Regina di Cuori che vorrebbero un sequel di “Alice in Wonderland”; e infine anche l’elefantino Dumbo vorrebbe diventare reale grazie alle magie del regista Tim Burton.

Quindi tanti progetti, e tanti personaggi che non vedono l’ora di trasformarsi in persone vere…e l’unico che desiderava ardentemente diventare un bimbo vero? Dov’è? Speriamo diano una possibilità anche a lui, il nostro caro burattino Pinocchio.

Nel frattempo aspettiamo che arrivi Mulan…e siamo curiosi di vedere che volto avrà!

 

 

 

 

 

L'autore di questo post

Sono nata nella primavera inoltrata del 1989 , tra i campi coltivati e la nebbia della pianura Bolognese. Dicono di me: saggia, testarda, capace di dare consigli agli altri. Vero. Ma penso sia grazie ad una mia caratteristica: l’eterno conflitto tra finzione e realtà, tra immaginazione e dato di fatto, conflitto che mi tiene incredibilmente in equilibrio. Porto avanti sin dall' infanzia un’inclinazione naturale sia alla filosofia e all’ analitica, sia all’ arte in tutte le sue forme. Suono, canto, disegno, scrivo, e sono sempre alla ricerca di cose nuove da scoprire…In un’unica definizione: un’inguaribile curiosa pignola che non scende mai dalle nuvole.

Nessun commento su "Il ritorno di Mulan…stavolta in carne ed ossa"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *