“Ignite me” di Tahereh Mafi (Rizzoli)

Aspettavo da tempo di leggere il terzo volume della saga distopica-romantica di Tahereh Mafi, edito da Rizzoli, quello che era considerato l’ultimo volume della serie (recentemente l’autrice ha confermato la scrittura di altri tre volumi). Se volete un riassunto delle puntate precedenti, leggete le mie recensione di Shatter Me (primo volume) e di Unravel Me (secondo volume). La serie racconta la storia di Juliette, il cui “dono” è quello di uccidere chiunque sfiori la sua pelle, la ragazza è considerata dunque un’arma, non una persona e viene allontanata da tutti, tranne da chi vuole usarla per i suoi scopi, come arma appunto.

ignite me

Autore: Tahereh Mafi
Titolo: Ignite me
Serie: Shatter Me #3
Genere: Distopia, romance
Pagine: 476
Prezzo: 17.50 €
Acquista: clicca qui

Trama

Niente sarà più come prima. Non si sa che fine abbia fatto il Punto Omega. Tutti i compagni di Juliette potrebbero essere morti. Forse la guerra è finita ancora prima di cominciare. Juliette comunque non si arrende: affronterà la Restaurazione. Se vuole sopravvivere, deve sconfiggerla. Ma per abbattere la Restaurazione e l’uomo che l’ha quasi uccisa, le servirà l’aiuto di qualcuno che non avrebbe mai pensato di avere al suo fianco: Warner. E mentre si preparano insieme ad affrontare il loro nemico comune, Juliette scoprirà che tutte le sue certezze – su Warner, sui propri poteri, e perfino su Adam – erano sbagliate.

Recensione

 Pur essendo considerata una serie distopica, la parte dedicata all’azione è molto minore rispetto a quella occupata dall’amore e dall’evoluzione dei sentimenti di Juliette, il personaggio principale, quello di cui seguiamo il punto di vista. È arrivato il momento per Juliette di capire chi è davvero, quali sono i suoi poteri e come sfruttarli per salvare la vita di chi ama. Ed è giunto anche il momento di fare i conti con i suoi sentimenti così confusi per Adam, il ragazzo che l’ha tirata fuori dal buio, e per Warner, che ha sempre considerato un nemico ma del quale, recentemente, ha scoperto lati positivi che l’hanno lasciata sconvolta. In questo terzo volume Juliette scopre pian piano se stessa, ammette i suoi sentimenti, guarda in faccia la realtà e inizia davvero a combattere: non è più in balia dei suoi poteri, non ha più paura: ora è una combattente, che non lascerà mai più morire qualcuno che ama.
Fin dal primo volume il mio personaggio preferito è stato Warner, il cattivo per eccellenza: crudele e bellissimo, ossessionato da Juliette, Warner svela via via parti di sé che non avremmo mai sospettato (o meglio sì, e in effetti ci speravo!) e così accade anche ad Adam, che abbiamo conosciuto come dolce e leale: beh, in questo terzo volume lo vedremo in una veste del tutto diversa. La Restaurazione ha mostrato il suo volto peggiore nello scorso volume, radendo al suolo il Punto Omega, il rifugio di Juliette e dei suoi amici: ora non si può più stare a guardare, bisogna combattere. È in questo volume che avrà luogo la battaglia più cruenta e pericolosa, quella per la vita, nella quale il ruolo di Juliette sarà fondamentale e si costruiranno strane e incredibili alleanze.
La scrittura di Tahereh Mafi è molto scorrevole, piena di metafore e dialoghi, il triangolo amoroso non ha nulla di originale ma è appassionante, soprattutto per la presenza di Warner che è un personaggio che non potrete non amare.
Consiglio questo romanzo a chi ama le avventure paranormal con una presenza massiccia di scene romantiche: non ne resterete delusi!

 

L'autore di questo post

Angelica Elisa Moranelli è autrice, blogger, digital PR, grafico ed editor. Vive a Salerno, legge libri di tutti i tipi e beve ettolitri di tè e caffè americano. È autrice della saga fantasy, Armonia di Pietragrigia (www.facebook.com/armoniadipietragrigia) e della serie romantico-umoristica "Dafne & l'Amore" (www.facebook.com/angelicamoranelli). Blogger e YouTuber sotto lo pseudonimo di The Queen Puppet (cercatela su Instagram e YouTube). Nel 2017 si è classificata terza al Premio Battello a Vapore. Altro su: www.angelicaelisamoranelli.com

Nessun commento su "“Ignite me” di Tahereh Mafi (Rizzoli)"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *