I Kids vagamondo a Torino

Diceva Giancarlo Perempruner che: “Quando si pensa al gioco lo si associa immediatamente al mondo infantile, ma nulla è più sbagliato, in tutti noi esiste  comunque e sempre, una voglia di giocare…”.

E per convincersene, questo fine settimana, si può andare a Torino a visitare il Centro per la cultura ludica – Museo laboratorio del gioco e del giocattolo in via Fiesole, 15, di cui Perempruner è stato uno degli ideatori. Per  curiosare tra circa duemila giochi e giocattoli della nostra tradizione e diversi esempi provenienti da altre culture, oppure per ammirare alcuni esempi significativi  di giocattoli artigianali e industriali, o ancora per scoprire, con la collezione Mino Rosso, i giocattoli che usano i bambini di tutto il mondo, o quelli che usavano nell’antichità i nostri avi. Insomma una passeggiata divertente per i bambini e un poco nostalgica per gli adulti.

Nel Centro per la cultura ludica oltre alle mostre permanenti dedicate alla storia del giocattolo e al collezionismo, è possibile godersi le visite guidate da intorno a vari percorsi tematici: Alla scoperta della ruota; Dal labirinto ai giochi di percorso; Bambole, burattini, soldatini; Il recupero; La storia giocata; Eureka, viaggio nella scienza. Altre mostre invece, sono mostre itineranti: I percorsi della memoria: l’inverno e le altre stagioni; Le culture in Gioco; Da Roma per Gioco; La bustina dello zucchero; Sull’uovo; Giochi di vento.

Nato nel 1988 dalla collaborazione con il Comitato Italiano Gioco Infantile e con la città di Torino, il Centro per la Cultura Ludica si proponeva di valorizzare l’azione dei diversi operatori, sia del settore pubblico sia privato, impegnati nel campo del gioco, che lavorano con e per l’infanzia e l’adolescenza.

Oggi il Centro è un punto di riferimento per tutti coloro che si occupano di gioco e giocattoli, e intendono promuovere e diffondere la cultura ludica in tutte le sue forme. E’ un grande spazio culturale sul gioco: per gli adulti perché si fa formazione, ricerca e documentazione, per i bambini perché si gioca, si costruisce, si inventa.

Per info: centrigioco@comune.torino.it

L'autore di questo post

Nessun commento su "I Kids vagamondo a Torino"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *