Halloween in Sardegna: la questua di "Su mortu, mortu"

Finalmente il tanto atteso giorno di Halloween è arrivato e sono sicura che, voi piccoli kiddi, siate già travestiti e pronti per andare a bussare alle porte dei vostri vicini, pronti a ripetere: “Dolcetto o scherzetto?”

La tradizione di Halloween (che significa letteralmente “la notte prima di Ognissanti“) ormai si è diffusa anche in Italia, e ha origini celtiche e anglosassoni. Ma c’è una regione in Italia che conosce questa tradizione da molto, molto tempo prima: la Sardegna.

In tutte le parti dell’isola, infatti, la tradizionale questua dei bambini è conosciuta con nomi diversi. Nel nuorese è chiamata “Su mortu, mortu“, mentre nel sud dell’isola “is Animeddas e is Panixeddas“ o “Su ‘ene ‘e sas ànimas“.

Si tratta di una festa per i bambini, che nei giorni di fine Ottobre e inizio Novembre, vanno a spasso travestiti da fantasmi e creature misteriose, in occasione del carnevale noir di Sardegna, che coincide perfettamente con la tradizione americana di Halloween. Bussano alle porte in cerca di dolcetti.

Le formule utilizzate in lingua Sarda per chiedere e dire “dolcetto o scherzetto?”: seus benius po is animeddas, mi das fait po praxeri is animeddas, seu su mortu mortu, carki cosa po sas ànimas, peti cocone, e altre ancora a seconda del paese e della variante linguistica utilizzata.

A Nuoro, dal 1° al 4 novembre, l’ISRE, l’Istituto etnografico della Sardegna, donerà a tutti i bambini che visiteranno il Museo Deleddiano dolci e frutta secca, che costituiscono l’offerta tradizionale delle famiglie nuoresi per la questua dei bambini di “su mortu mortu”.

I bambini potranno fruire dell’iniziativa visitando il Museo accompagnati dai familiari o dai docenti all’interno della programmazione scolastica. Si ricorda che il Museo sarà aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. L’ingresso è gratuito.

Per le visite delle scolaresche si prega di contattare il Museo Deleddiano al numero 0784 258088.

E voi, quali tradizioni conoscete per la Festa di Halloween nella vostra regione? Scriveteci come festeggerete la notte più paurosa dell’anno!!! Buon Halloween a tutti i kiddi del mondo.

L'autore di questo post

Nessun commento su "Halloween in Sardegna: la questua di "Su mortu, mortu""

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *