Grazie, Topolino!

Mi ricordo il numero 2000 di Topolino come se fosse ieri. Era il 1994 e mia mamma entrò in casa con questo volume doppio che credo di aver letto almeno un centinaio di volte. E ora eccoci qui, appena 19 anni dopo (chi ha la mia età avvertirà un brivido lungo la schiena) con un nuovo speciale per celebrare i 3000 numeri del topo più amato in assoluto con 14 diverse storie, una per ogni personaggio, tutte con un unico filo conduttore: il numero 3000.

Purtroppo il numero 3000 è scomparso subito dalle edicole, è andato letteralmente a ruba! Ora su ebay c'è già chi lo vende a più di 60 euro, folle vero? Eppure anche il divertente gioco della pagina "perduta" numero 185 con tenuta nel supervolumone ha appassionato molti, scatenando una vera e propria caccia al tesoro.

Per il resto, chi non ama Topolino? Ognuno di noi ha il suo personaggio preferito, e sicuramente ha una preferenza ben definita per quanto riguarda Paperopoli e Topolinia! 
Noi da generazioni amiamo i paperi (mia mamma è una collezionista accanita!) e io in particolare adoro Amelia la strega che ammalia, di cui conosco tutta la biografia. Però ricordo con dolcezza di essermi spesso commossa per i racconti attorno al fuoco di Nonna Papera… Perché in un certo senso le nostre preferenze riguardo Topolino descrivono un po' chi siamo: c'è chi è uno spiritosone con la testa un po' fra le nuvole come Pippo: chi è "vecchio stile" ma non si arrende mai, come Zio Paperone; chi ne passa di cotte e di crude ma resta sempre in piedi, come Paperino; c'è il figo che risolve la situazione sempre e comunque un po' come fa Topolino; e poi ci sono le inguaribili romantiche, quelle che seguono l'innamorato ovunque pur non essendo corrisposte facendo le "Brigitta" della situazione, o l'eterna fidanzata dal caratterino forte, come Paperina; e ancora, lo sfigato (Paperoga); il simpatico delinquente (Gambadilegno); quello che casca sempre in piedi (Gastone); l'eroe urbano (Paperinik) e così via…

Grazie Topolino. Spero proprio di leggerti fra 20 anni con mio figlio che probabilmente saprò tutto di te, o almeno, lo spero. Perché grazie a te sono venuta su bene! 

 

3000 di questi giorni!

L'autore di questo post

Nessun commento su "Grazie, Topolino!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *