Gli spaghetti di Biagio il Randagio!

C'è una sola cosa che tutto l'oro del mondo non potrà mai comprare: lo scodinzolio di un cane felice!

E come in Lilli e il Vagabondo, vorrei dedicare quest'articolo proprio ai nostri cuccioli di casa che amiamo tanto, che ci amano incodizionatamente e che in cambio ci chiedono solo coccole e amore. Ma voi lo sapevate che Lilli e il vagabondo, ovvero Lady and the Tramp, uscì per la prima volta nel 1955? Personalmente non ne avevo idea, ma quando l'ho rivisto con mia nipote mi è venuta una voglia pazzesca di cucinare quegli ottimi spaghetti che Tony, il proprietario del ristorante omonimo, prepara per i due cagnolini in una serata davvero magica! Vi ricordate la canzone?

Dolce sognare
e lasciarsi cullare
nell'incanto della notte
Le stelle d'or
con il loro splendor
sono gli occhi della notte
Sei vicino al tuo amore
e a te si stringerà
La notte con la sua magia
quanti cuori unir saprà….

Eh si. Cosa c'è di più romantico di una serata sotto le stelle, la persona (o il cagnolino) che ami, la luce soffusa di una candela e degli spaghetti speciali con polpette di carne? Diciamocelo, cose come ostriche, champagne, foie gras, non saranno mai tanto amorose come un ricco piatto di pastasciutta (Biagio il randagio sapeva come conquistare anche le cagnoline più sofisticate- uomini, imparate!).

Gli spaghetti di Tony non solo sono una prelibatezza, ma sono anche un ottimo piatto unico, da dividere con chi si ama. Sebbene la ricetta che segue sia destinata esclusivamente ai consumatori umani, ho cercato di non includere cose che possono nuocere ai cagnolini, come la cipolla, tossica per i nostri amici. Insomma ho pensato che Tony in fondo in fondo la sapesse lunga sui nostri amici animali, chissà, magari aveva a casa un mastino napoletano che lo aspettava e che amava le polpette come Biagio!
Vi piaceranno perché non restano venti giorni sullo stomaco e lasciano liberi di continuare romanticamente la serata a zonzo per la città o di guardare le stelle senza che vi addormentiate sul prato.

Rigorosamente, per due persone. <3

Spaghetti speciali con polpettine di carne
 

Ingredienti

200g di spaghetti
 

Per le polpette

80g di carne di manzo macinata
80g di mortadella
1 uovo
Un cucchiaio di prezzemolo tritato
Un cucchiaino di scorza di limone grattuggiata

Due cucchiaio di parmigiano grattuggiato
20g di mollica rafferma di pane

Per il sugo:
Tre cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 spicchia d'aglio
500g di polpa di pomodoro o passata
Abbondanti foglie di basilico
Un cucchiaino di zucchero

Sale, pepe

Preparate le polpette: fate rinvenire la mollica di pane in acqua o latte, poi strizzatela. Tritate o frullate la mortadella e impastatela col pane e con gli altri ingredienti, aggiungete sale e pepe e formate le polpettine a forma sferica. Mettete da parte.

carine!

Preparate ora il sugo: mettete l'olio e uno spicchio d'aglio vestito (con la sua buccia esterna) in un tegame su fiamma medio-bassa. Lasciate sfrigolare un po', rimuovete l'aglio e aggiungete il pomodoro e mezzo bicchiere d'acqua. Aggiungete sale, pepe e zucchero (smorza l'acidità del pomodoro!). Attenzione col sale, perché anche le polpette saranno saporite, quindi iniziate con poco poi aggiustate di sapore in seguito. Fate arrivare a bollore e   tuffate le polpettine nel sugo, aggiungendo una parte delle vostre foglie di basilico. Cuocete a fiamma bassa per circa 40 minuti, e a fine cottura aggiungete altre foglie di basilico.

Lessate la pasta in acqua bollente salata, e una volta scolata, conditela col sugo e le polpettine. Il sugo avrà preso il gusto delle polpette e l'aroma del basilico. Deliziose!! E molto, molto romantiche. Mi raccomando, dividetele solo con qualcuno che amate, o al limite col vostro cucciolo. Fino all'ultimo spaghetto!

L'autore di questo post

Nessun commento su "Gli spaghetti di Biagio il Randagio!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *