Giulio, il prode cavaliere irritante

GiulioIlCavaliereIrritanteSiamo nel paese Trallallà – vi prego ditemi dov'è, voglio andarci subito! – dicevo… in questo paese vive la principessa Maria accudita dal drago Giorgio che farebbe qualsiasi cosa per lei. Un giorno, però, arriva a Trallalà Giulio, un cavaliere dai modi un po' bizzarri e alquanto irritanti. Maria se ne innamora e il drago, contrariato, decide di andar via e intraprendere la carriera d'attore, sì avete capito bene, proprio attore! Sia Giorgio che Maria sentono nostalgia l'uno dell'altro e un giorno, il drago decide di tornare dalla sua amata. Purtroppo Giulio è ancora là e non v'immaginate come questo dia sui nervi al povero drago che deve sopportare il cavaliere per amore della principessa, tra l'altro dovrà pure affiancarlo in una missione molto importante, a Trallalà mancano i soldi per costrutire una nuova scuola… come farà?

Per fortuna Giulio a modo suo, con tutte le sue stranezze, si rivelerà pieno di risorse e di idee e così la storia avrà il suo lieto fine anche se un po' sui generis.

Direi che è capitato a tutti di conoscere qualcuno dai modi stravaganti, diverso da noi, magari lo abbiamo anche giudicato male, facendoci ingannare dalle apparenze; succede, è anche abbastanza naturale, l'importante però è non fermarsi alla prima impressione e trovare il modo e la voglia di conoscerlo meglio, vi accorgerete così che certi atteggiamenti, spesso, sono solo una facciata, una maschera. Voi andate più a fondo, muri e maschere a volte nascondono solo timidezza o insicurezze. Anche quel compagnetto che vuol stare sempre al centro dell'attenzione, vi siete mai chiesti perché lo fa? Perché non se ne sta seduto come tutti? È sempre lì a organizzare giochi e scherzi, non sta mai fermo. Forse, se si fermasse avrebbe paura di non essere visto, considerato, apprezzato. Vedete bambini, dietro a un comportamento un po' fuori dall'ordinario, si nasconde sempre una spiegazione, basta saperla cercare, e certe volte, una favola come questa può essere d'aiuto, basta saper leggere tra le righe.

Giulio il prode cavaliere irritante, Geoffroy de Pennart, Babalibri.

 

 

L'autore di questo post

Specialista in crollo di librerie, appassionata di storie tanto da credere di viverne una ogni giorno. Siciliana, mamma, webwriter. Parlo poco e sorrido molto. Questa sono io.

Nessun commento su "Giulio, il prode cavaliere irritante"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *