Giochi da tavolo ispirati ai libri: solo per nerd Kids!

Non c’è niente di meglio di un libro, quando fuori fa freddo. I veri lettori, in inverno, vanno in letargo, accompagnati dai loro romanzi preferiti. E quando una storia particolarmente bella finisce? Si deve avere la fortuna di trovarne subito un’altra oppure si può prolungare il piacere con un gioco da tavolo. Non un gioco da tavolo qualsiasi: un gioco da tavolo ispirato ai libri più belli.

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO – J. Austen

oep

Scegli la coppia che vuoi interpretare (Elizabeth e Darcy, Jane e Bingley, ma anche Lydia e Wickham o Charlotte e il signor Collins, se preferisci) e partecipa al ballo a Netherfield, prendi un té a Rosings o fai una passeggiata a Pemberley. E’ un viaggio nell’epoca Regency e un modo per testare la tua conoscenza dei romanzi di Jane Austen! Vuoi fermarti a Meryton o non vedi l’ora di andare a divertirti a Londra? E fai attenzione all’orlo dell’abito e a non finire in qualche scandalo! Chi supera tutte le difficoltà e le trappole sparse lungo il cammino e riesce a sposarsi per primo, vince!

CANTO DI NATALE – C. Dickens

cantonatale

Nel gioco da tavolo di “Canto di Natale” puoi scegliere di interpretare il ruolo del tuo personaggio preferito e andartene a spasso per le strade della Londra Vittoriana, rispondendo alle domande sui romanzi di Dickens. Festeggia con Fezziwig, salda i tuoi debiti con Scrooge e ascolta i canti natalizi a casa di Cratchit, ma fai attenzione alla casella “TRUFFA!” che può rovinarti il Natale! Devi essere il primo a collezionare gli Spiriti del Natale Presente, Passato e Futuro, rinunciando al denaro faticosamente guadagnato ed evitando di finire nella Prigione dei Debitori!

1984: ANIMAL FARM – G. Orwell

animalfarm

Due romanzi di Orwell messi insieme! La regola del gioco è che non ci sono regole: negoziare, imbrogliare, allearsi, stringere patti segreti o tradire in maniera epica i compagni! Non molto educativo, forse, ma sicuramente una buona occasione di rivedere Orwell.

MOBY DICK – H. Melville

mobydick

Lo scopo del gioco è catturare quante più balene è possibile per rivendere al prezzo migliore  i manufatti di osso di balena! Ogni tanto comparirà la Balena Bianca (che non si può uccidere) che ti farà guadagnare dobloni d’oro ferendola (non molto educativo neanche questo, a dire il vero)

IL NOME DELLA ROSA – U. Eco

ego

In questo gioco tratto dal giallo medievale di Umberto Eco i giocatori vestono i panni di monaci che devono collezionare indizi per capire chi è l’assassino.

Alcuni di questi giochi non sono più in commercio (peccato). Ma se doveste scegliere, quale romanzo fareste diventare un gioco da tavolo?

L'autore di questo post

Angelica Elisa Moranelli è autrice, blogger, digital PR, grafico ed editor. Vive a Salerno, legge libri di tutti i tipi e beve ettolitri di tè e caffè americano. È autrice della saga fantasy Armonia di Pietragrigia e della serie romantico-umoristica "Dafne & l'Amore", entrambe autopubblicate, e del romanzo fantasy-distopico Hated, gli occhi del demone, uscito per Homo Scrivens nel 2019. Nel 2017 si è classificata terza al Premio Battello a Vapore con il romanzo inedito: "Judi Ghost e il mistero dell'Isola Senzanome". Parla di libri, viaggi, cinema e serie tv su www.angelicaelisamoranelli.com e su www.instagram.com/thequeenpuppet

6 commenti su "Giochi da tavolo ispirati ai libri: solo per nerd Kids!"

  1. Pingback: Happy 200th Birthday, Orgoglio e pregiudizio!

  2. Andrea

    Ho di recente ritrovato la scatola del “Moby Dick” con la quale giocavo mooolto tempo fa (in effetti anni sessanta…primi settanta). Purtroppo c’è tutto (anche se molto provato dal tempo) ma mancano le istruzioni. Per quanto mi sforzi non riesco a ricordare i particolari del gioco (il tempo è passato…): sarebbe possibile ritrovare le istruzioni? avete consigli? (in rete non le trovo: troppo vecchio).
    Grazie!

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *