Frozen Fever

Il 12 marzo nelle sale italiane uscirà il film “Cenerentola”, il film live-action diretto da Kenneth Branagh che riporta sul grande schermo un classico dell’animazione marcata Disney, Cenerentola appunto.

Per chi andrà al cinema ci sarà però un’ulteriore sorpresa: Frozen Fever.
Dopo il successo del film Frozen uscito nel 2013, che ancora oggi dopo 2 anni conta una vasta schiera di fan, tornano Anna e Elsa in un corto di 7 minuti che sarà proiettato nelle sale prima del film Cenerentola.

frozenfever3In questo episodio vediamo Elsa alle prese con l’organizzazione in grande stile del compleanno di Anna. I piani della regina rischiano però di andare a monte quando lei stessa si prende un bel raffreddore: i poteri fuori controllano mettono in serio pericolo la riuscita della festa!
Un corto dalla trama semplice, a misura di bambino, anche se la forza di Frozen è altrove: nel rapporto ritrovato tra le due sorelle, che ora possono finalmente contare l’una sull’altra.

Dietro le quinte di Frozen Fever ritroveremo anche tutto il cast: doppiatori, sceneggiatori e gli autori del famosissimo Let it go, Robert Lopez e Kristen Anderson Lopez. Marito e moglie per il corto hanno preparato una nuova canzone: riusciranno a replicare il successo?

Frozen Fever era stato annunciato nel settembre 2014; ora che è quasi giunta l’ora di vederlo circolano numerose voci circa un vero e proprio seguito di Frozen. Voci che però sono state più volte smentite dalla Disney. Per il momento quindi dobbiamo accontentarci di questo corto.

Noi non vediamo l’ora di vedere Frozen Fever, e voi?

frozenfever2

L'autore di questo post

Sono tante cose: scribacchina, blogger, bibliotecaria, operatore culturale. Quando ho un attimo di tempo mi piace però leggere e silenziare il caos che mi circonda. Adoro immagini e parole, vado matta per graphic novel, fumetti, manga, albi illustrati, albi senza parole. Ogni tanto leggo anche cose "da grandi", altrimenti i miei cari utenti mi sgridano.

Nessun commento su "Frozen Fever"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *