Fifty kids: una mostra e un progetto per i bambini

 Ultimamente ho scoperto la passione per la fotografia e dell’andare per mostre fotografiche- dove però non capisco quasi mai i commenti acculturati degli altri visitatori e confesso che mi diverte molto starli a sentire- ma non conoscevo Elliott Erwitt   prima di venire attratta dalla locandina della mostra di cui vi voglio parlare.

La sempre informatissima Wikipedia mi dice che si tratta di uno dei maggiori fotografi contemporanei (ehm..non sono decisamente un’esperta di fotografia!) nato a Parigi nel 1928.  Spulciando qua e là su internet per documentarmi ho visto le sue foto e beh…non sono niente male!

Le sue 50 più belle immagini legate al mondo dell’infanzia sono state raccolte in un libro ed esposte nella mostra “Fifty kids”, che si tiene a Roma a Palazzo Incontro dal 15 dicembre al 17 marzo 2013. Tra i soggetti preferiti di Erwitt ci sono infatti i bambini-spesso i suoi dato che ha sei figli e cinque nipoti-che ritrae non in posa ma in istantanee, scatti catturati alla vita quotidiana e pieni di spontaneità e freschezza. Frammenti di realtà colti al volo. Immagini in bianco e nero e rubate come insegnatogli dal suo maestro Henri Cartier-Bresson. Lui si che lo conosco!

L’amore di Erwitt per i bambini deriva probabilmente da un’affinità di sentimenti e visione del mondo. Li accomunano la meraviglia, il senso del buffo, la capacità di apprezzare i piccoli gesti e ritenerli speciali e lo stupore verso la realtà di cui i bambini sono campioni assoluti.

E Per i bambini che visiteranno la mostra  inoltre l’associazione culturale WorkInproject ha organizzato un interessante laboratorio- visita (per bambini dai 4 agli 11 anni) chiamato “Bambini faccia a faccia”.  Attraverso il gioco, la creatività  e l’interattività i kids saranno guidati alla scoperta delle immagini più belle del fotografo francese. Ogni bambino potrà diventare un piccolo Erwitt  (o almeno provarci!) scattando una foto agli altri bambini presenti al laboratorio, scegliendo se metterli in posa oppure catturando in istantanea, un momento di spontaneità in stile Erwitt. Dopo aver motivato la scelta dell’immagine  le foto verranno sviluppate immediatamente tramite moderne polaroid e andranno a formare un originalissimo cartellone. Piccoli fotografi crescono!

Fifty kids è un evento sui bambini ma anche  per i bambini. Infatti il ricavato della vendita del catalogo e della stampe fotografiche sarà devoluto all’Associazione donatrici italiane sangue cordone ombelicale (A.D.I.S.C.O). Al momento l’associazione è impegnata nella costruzione del nuovo reparto di Day Hospital e degli ambulatori di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, quindi si tratta di un aiuto concreto a favore dei bambini malati di leucemia e delle loro famiglie.

 Andando a vedere la mostra di queste bellissime foto sui bambini potrete aiutarne altri che ne hanno davvero bisogno. L’abbiamo già detto che a Natale (o giù di lì) siamo tutti più buoni? Forse un miliardo di volte ma in queste occasioni non fa mai male ricordarlo! I Fifty kids ci aspettano.

L'autore di questo post

1 commento su "Fifty kids: una mostra e un progetto per i bambini"

  1. Pingback: Mostra Fotografica: "Fifty Kids" di Elliott Erwitt - Hey Kiddo - Hey Kiddo

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *