Evviva il Maltempo: cosa fare quando non c'è il sole?

Ecco il libro ideale per i giorni di eterno maltempo.
Pioggia, neve, fango…che fare? Chiudersi in casa ed aspettare che torni il sole? 

Fiona Danks e Jo Schofield la pensano diversamente. Anche se il cielo è brutto e minaccioso, perché non coprirsi bene bene ed uscire a giocare lo stesso?

Nel libro Evviva il Maltempo. Più di 70 attività da fare con pioggia, vento e neve (Editoriale Scienza) i due autori invitano bambini e genitori a non farsi fermare dal maltempo. Anzi: li spingono ad approfittare del meteo avverso per fare tante attività, sempre a contatto con la natura.

Il libro è diviso in 5 capitoli: cosa fare quando…piove, smette di piovere, soffia il vento, nevica, gela. E sotto ogni capitolo ci sono le attività da fare, ognuna contrassegnata da goccioline: una, può farla il bambino tranquillamente da solo; due consigliata la presenza di un adulto; tre, indispensabile la presenza di un adulto.

Le attività proposte sono così varie e affascinanti che anche noi vorremmo tornare bambini e…andare a caccia di pozzanghere (dopo essersi infilati stivali di gomma e vecchi vestiti!). Attività troppo fangosa? Allora potremmo fare qualcosa di più rilassante, come andare a caccia di arcobaleni, o come assaggiare la pioggia. Una volta finita la pioggia potremmo dedicarci all'alta pasticceria: creare torte di fango; oppure, potremmo andare a caccia di lombrichi, tritoni, lumache…ma solo per osservarli: dopo sono da liberare. Se invece soffia il vento, possiamo dedicarci alla costruzione di un aquilone, catturare il suono del vento…o semplicamente abbracciarlo!

Fiona Danks e Jo Schofiled riescono a stupire anche quando si parla di neve. Siete mai andate oltre il classico pupazzo di neve? Loro si, con quadri, sculture, rifugi di neve. L'attività più affascinante è però Luci nella neve: impegnativa ma sicuramente indimenticabile. Quando invece la neve si fa d'improvviso ghiaccio si diventa artisti e si creano sculture, lanterne, decorazioni. E se l'artista che è in noi non ne vuole sapere, possiamo sempre imparare a giocare a curling con sassi e bastoncini.

Le attività da fare all'aperto anche senza il sole non mancano. Sfogliando il libro si viene subito conquistati: bambini coperti fino alle punta delle dita e..sporchi, ma allegri. Sculture fatte di rametti, fango e foglie. Ingegnosi meccanismi per acchiappare i suoni che può fare la pioggia. Gabbie di lumache. Raffinate sculture di ghiaccio.

Provate a sfogliarlo e anche a voi verrà voglia di mettere l'impermeabile e tuffarvi nella pioggia con o senza bambini al seguito.

Uno sconsiglio: non adatto a schizzinosi e a genitori ansiosi!

L'autore di questo post

Sono tante cose: scribacchina, blogger, bibliotecaria, operatore culturale. Quando ho un attimo di tempo mi piace però leggere e silenziare il caos che mi circonda. Adoro immagini e parole, vado matta per graphic novel, fumetti, manga, albi illustrati, albi senza parole. Ogni tanto leggo anche cose "da grandi", altrimenti i miei cari utenti mi sgridano.

Nessun commento su "Evviva il Maltempo: cosa fare quando non c'è il sole?"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *