Eccoti qua! Comincia un viaggio lungo una vita

Eccoti qua! di Mirjana Farkas (edito da Orecchio Acerbo) è un libro che non ha bisogno di molte parole per essere presentato: basta aprirlo per scoprirsi con il sorriso sulle labbra e per aver voglia di donarlo presto (insieme al calore e al sorriso a cui si accompagna) a un bambino in arrivo o nato da poco, a una mamma, a un papà, a un fratello o a una sorella, agli zii o ai nonni… tanti sono quelli che si ritrovano davanti a una culla, scoprendosi pronti a emettere i versi più strani per guadagnare un risolino o a preoccuparsi al primo avviso di pianto.

Eccoti_cover

Quest’albo comincia con una nascita: l’inizio di un viaggio, un atterraggio che merita una sosta e un bel sonnellino. Chi osserva quel riposo vorrebbe, come le fate della Bella addormentata nel bosco, avere una bacchetta magica per poter donare al neonato di tutto: l’energia, la golosità, la curiosità, l’equilibrio, l’immaginazione, il gioco, le parole, la risata esplosiva, il conforto, la musica, il disegno. La bacchetta magica non c’è e, in realtà, non serve: ogni mancata fata scoprirà presto che il bambino ha già tutti quei doni in sé.

Mirjana Farkas è una giovane illustratrice, nata a Ginevra, in Svizzera, nel 1979 e trasferitasi, dopo studi storici, a venticinque anni a Barcellona per studiare all’Escola Massana, prestigiosa scuola per le arti visuali, le arti applicate e il disegno. Tornata in Svizzera nel 2010, la sua strada è ormai quella dell’illustrazione, grazie alla collaborazione con alcune testate, alla prima produzione di libri e alle autoproduzioni (spesso libri serigrafati, la serigrafia, infatti, insieme al collage, è tra i suoi maggiori interessi di ricerca). È Mirjana Farkas ad avere tra le mani la bacchetta delle fate a cui pensavamo di non credere più: nelle combinazioni dei colori e delle forme, nella vivacità del racconto e nella sua leggerezza, nel dono che diventa la sua arte. Per tutti questi motivi (e non sono pochi), l’uscita, a luglio e sempre con Orecchio Acerbo, dell’albo Firmino e altre poesie di Elio Pecora, da lei illustrato si preannuncia già come una buona bevanda fresca per alleviare l’afa estiva.

 

L'autore di questo post

Classe 1982, pugliese, fiorentina d’adozione e con un debole per la Francia. Da quando ho scoperto A. A. Milne e Astrid Lindgren, mi è stato chiaro all’improvviso che cosa avrei fatto da grande e poco importa il fatto che un po’ grande lo fossi già. Da allora mi dedico alla letteratura per l’infanzia e ragazzi, tra studio, letture e i primi passi nel dietro le quinte del mondo editoriale.

Nessun commento su "Eccoti qua! Comincia un viaggio lungo una vita"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *