Il Drago dalle Sette Teste di Italo Calvino

Siccome credo che abbiamo parlato abbastanza di Andersen e dei Grimm e siccome siamo piuttosto ferrati ormai sulle fiabe del nord Europa, dopo lungo rimuginare e dopo lungo pensare mi sono detta: e adesso che cosa potremmo raccontare?
Beh, non è stato facile. 
Però poi ho pensato: e se dessimo un po' di credito anche alle fiabe nostrane? Quelle cioè che fanno parte della nostra tradizione, di quella italiana. 
Mi è sembrata una grande idea. 
Dunque mi sono chiesta dove mai avrei potuto farvi leggere qualche fiaba italiana, miei cari kiddos, e poi mi sono ricordata una cosa. C'è uno degli autori che più amo che qualche anno fa, ha deciso di trascrivere alcune delle fiabe della tradizione italiana, tra le più famose, e di raccoglierle in un bel libro. 
Quale modo migliore per aggiungere un nuovo amico alla mia collezione numerosa? 
Ma non era questo il punto. Il punto era che finalmente avevo ancora qualcosa da raccontare a voi e delle storie nuove da proteggere e mantenere intatte nella loro originalità. Proprio come una brava Paladina sa fare.
E poi, parliamone: a me non è mai capitato di sentire le storie della nostra tradizione. Insomma, sì, quando ero piccola mio nonno mi raccontava delle storie, ma di solito avevano tutte come protagonisti i semi delle carte in modo che io imparassi a giocare il gioco della briscola perché potessi farlo con lui. 
Dopo c'è stato il mio papà, che però inventava storie molto carine su un tale, un certo Pinco Pallino, che per quanto io continuassi a parlarne a tutti, nessuno lo aveva mai sentito né conosceva le sue avventure. Quindi a un tratto mi sono convinta che forse quelle storie erano solo mie, perché solo a me venivano raccontate. 
Neanche questa era una brutta cosa, ma io voglio condividere con voi un grosso tesoro, e cioè quello dei grandi insegnamenti che la tradizione sa dare. 
E siccome non conosco nessuna delle storie contenute nel primo dei due volumi delle Fiabe Italiane (e presumibilmente nemmeno del secondo, ma quello ancora non l'ho recuperato), ho preso la prima che mi è capitata tra le mani. 
Facciamo una rapida presentazione: Le Fiabe Italiane sono un bellissimo lavoro a cura di Italo Calvino, uno dei più grandi eroi della nostra cultura italiana. Calvino decise di non perdere tutte quelle storie che si raccontavano quando lui era piccolo e le ascolto tutte per bene in modo da tenerle fisse sulla carta, così da poterle tramandare a tutti i kiddos venuti anche molto dopo di lui. 
La storia del Drago dalle Sette Teste viene dalla tradizione toscana e parla di una famiglia di poveri pescatori, che non riuscivano ad avere figli finché il pescatore non pescò dallo stagno un grosso pesce parlante. La moglie glielo fece portare a casa e questo, prima di morire, fece testamento. Invitando il pescatore a dividere la sua carne e tutto quello che da lui avrebbero ricavato tra la moglie e gli animali di casa: una cagnolina e una cavalla. Presto nacquero, in una sola notte, tre gemelli, tre cagnolini e tre puledri. 
Quando il primo dei tre gemelli fu grande, decise di partire per cercare fortuna, al galoppo sul suo cavallo e seguito dal suo cane. Ora, nella cucina dei pescatori era attacata la bile del pesce, il quale aveva predetto che se da quella fosse sgorgato del sangue, qualcosa di brutto stava accedendo a uno dei tre gemelli. 
Il primogenito, nel partire, affrontò un drago e riuscì a sposare una principessa, ma presto cadde preda di un incantesimo, e così anche il fratello che lo venne a cercare. 
Tutti e due furono salvati dal terzogenito e non voglio raccontarvi più altro perché stavolta ho deciso di leggere la favola per voi e vi invito a provare ad ascoltarla. 
Di queste, che sono fiabe, c'è poco o forse troppo da trarre insegnamento. So che questa storia è piena di magie, di creature incredibili, di eroi valorosi, Re, Principesse e chi più ne ha più ne metta. Certamente è chiaro che il valore di chi ha coraggio e voglia di affrontare la vita è premiamo. E certamente è evidenziata l'importanza della famiglia. Ma quanto altro c'è da imparare lo lascio decidere a voi.
Spero tanto che vi faccia venire voglia di leggerle tutte, le fiabe italiane. 
E comunque non preoccupatevi, qualcun'altra speriamo di leggerla insieme!

Allora: Buon Ascolto!  




L'autore di questo post

Nessun commento su "Il Drago dalle Sette Teste di Italo Calvino"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *