DIALOkids – Io non ho paura!

DIALOkids

(18-23 settembre, Trani)

In Puglia, l’inizio dell’autunno è sancito da un equinozio che porta con sé le note nostalgiche di una stagione estiva splendida, cui penseremo fino all’inizio dell’anno successivo. Una stagione che, anche se per poco, continuerà a sparare le sue ultime cartucce al sapore di salsedine, sotto gli ultimi caldi raggi di sole.

Ma i lettori più accaniti così come gli avventori dei libri dell’ultima ora non avranno da temere… La paura della fine della bella stagione sarà spazzata via da un evento cui noi di YouKid siamo molto affezionati: puntualissimi come ogni anno, arrivano i Dialoghi di Trani, e con loro i tanto attesi DIALOkids!

Per gli adulti, i Dialoghi di Trani

Nell’affascinante cornice di Trani, città pugliese nota per la sua bellissima cattedrale e il castello svevo, entrambi affacciati sull’Adriatico cui raccontano una storia antica a partire dalle sue radici medievali, dal 18 al 23 settembre si tiene una manifestazione di ampio respiro, dal titolo Dialoghi di Trani. E oggi, l’uso della parola dialogo ha di per sé un valore importantissimo.

Quest’anno, I Dialoghi verteranno attorno alla parola paura che rimanda a un tema attualissimo e centrale.

“La paura, con i suoi correlati ansia, angoscia, timore e orrore, sembra un elemento costante e necessario della nostra vita, perché ci spinge non solo a riconoscere i nostri limiti, ma anche a superarli.”

“Negli scenari contemporanei”, si legge nella presentazione online, “vogliamo quindi esplorare le forme di paura che attraversano la quotidianità – spesso ingigantite e deformate dai media – destabilizzandola e creando un senso costante di insicurezza o di perdita: paura radicale, chiusa e indistinta che rischia di bloccarci e indebolirci.”

La paura dunque come fonte di angoscia, nella sua negatività. Ma anche come limite da superare e stimolo da cogliere per affrontare un presente che di paura e paure quotidiane sembra impregnato.

Numerose le location tra Corato e Trani: Palazzo delle Arti Beltrani, Auditorium San Luigi, Chiostro di Palazzo di Città (Corato), la Biblioteca Comunale, Giardino Broquier…

La manifestazione è a cura dell’associazione culturale La Maria del porto in ATS  con la Città di Trani e APS BeeBibliocar.

Qui l’articolato programma dell’evento dedicato agli adulti.

Per i più piccoli, i DIALOkids

Ai dialoghi non sfuggono neanche i più piccoli, cui è dedicato un programma ricchissimo di eventi. Incontri con autori, laboratori, letture, proiezioni di corti, visite guidate si rincorrono a partire dal 30 agosto.

Anche qui il tema della paura la fa da padrone, un tema declinato a misura di bambino ma con interessanti sfumature che non risparmieranno di stupire perfino gli adulti.

“Chi ha paura dei libri per bambini?” è l’interrogativo che si pone anche ai grandi, chiamati a raccolta insieme coi loro piccini. Tutti, dunque, sono invitati a condividere le loro letture oltre alle loro paure, esorcizzate e sconfitte dal desiderio di esplorare con coraggio le pagine dei libri. Perché leggere è uno degli strumenti per combattere i timori e renderli semplici spauracchi.

“Buio, lupi, mostri, estranei, le paure fanno parte di ognuno di noi”, leggiamo nella presentazione, “e tutte afferiscono alla sfera dell’ignoto, di ciò che non si sa e non si vede e che, per questo, ci spaventa.”

“I libri per bambini e ragazzi sanno prendere sul serio tanto le paure, quanto la scoperta dell’ignoto e, anche per questo, sanno essere elemento fondamentale della cultura di un popolo specie in tempi bui.”

Il programma di DIALOkids

Mostri da incubo (Corato, 30 agosto), laboratorio accompagnato da una visita guidata alla ricerca di mostri mitologici, introduce un percorso articolato che riprende il 4 settembre.

Segue il laboratorio LILLIPUT dal titolo “Chi ha il coraggio?”, a cura di Libreria Miranfù, il 17 settembre.

La mostra Mediterraneo, in collaborazione con Orecchio Acerbo e Ass. Teste Fiorite,  verrà inaugurata il 18 settembre. In tale occasione dialogheranno il fumettista Armin Greder e Felice Di Lernia.

A seguire la proiezione di corti, spettacoli teatrali, workshop, e tanti incontri con l’autore che sviluppano in mille sfumature l’articolato tema centrale: il mondo dei nativi digitali, l’esperienza di un’altra lingua, la filosofia a portata di ragazzi che spiega il significato della paura…

Sarà inoltre possibile confrontarsi con autori, illustratori, editori, librai e i vari addetti ai lavori del mondo dei libri che esprimeranno il proprio punto di vista sui tanti temi trattati durante la manifestazione.

Gli eventi per i bambini sono organizzati in collaborazione con Libreria Miranfù e Ass. Teste Fiorite.

Grandi e piccini avranno un gran bel da fare a Trani nel mese di settembre. La fine dell’estate è vicina e l’inizio della scuola è ormai alle porte. Ma vuoi mettere un mese di noiosa attesa con una settimana di puro divertimento, a base di libri, giochi e nuovi incontri?

Tutto sarà più leggero, tutto andrà per il meglio.

 

L'autore di questo post

Pugliese da sempre, vive stabilmente a Maglie da dove ogni tanto si sposta lasciando cadere briciole per terra, nella speranza di poterle un giorno seguire di nuovo. Se dovesse trovare dei funghi in città, li raccoglierebbe come Marcovaldo e seguirebbe carponi un soriano per apprendere i segreti del regno dei gatti. E, come succede a Marcovaldo (uno dei suoi idoli), sebbene affascinata dai segni delle grandi città, il suo sguardo cade sempre sui formicai brulicanti, i germogli, i frutti sugli alberi, cui si legano i suoi desideri, cogliendo lo scorrere del tempo attraverso i mutamenti delle stagioni. Legge di tutto, cammina tanto, scarabocchia animali e paesaggi con un tratto pop e cresce sentendosi sempre più piccola. La letteratura per l’infanzia è per lei la bella illusione di un mondo in cui un’armonia tra l’uomo e l’ambiente è ancora possibile.

Nessun commento su "DIALOkids – Io non ho paura!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *