Cosa ci fa una banda di Puffi a spasso per Parigi?

Avete notato un'invasione di Puffi nelle vostre città?
Non preoccupatevi, è in arrivo a settembre il nuovo e attesissimo film I Puffi 2 in 3D!

Soprattutto nella capitale sono sbarcate nelle settimane scorse quattromila creature blu, nei luoghi più frequentati della città: Piazza di Spagna, Piazza Navona e Castel Sant’Angelo, Via della Conciliazione e via del Corso, Fontana di Trevi, Piazza Venezia e, infine, il Colosseo.

Inoltre, il 22 giugno si è festeggiata in tutto il mondo la Giornata Mondiale dei Puffi, per ricordare l’anniversario della nascita di Pierre Cullifors, detto Peyo, padre della famose creature “alte due mele o poco più”.
Proprio in questa data si è celebrato il “Summit degli Ambasciatori Puffi”, a Bruxelles, dove quaranta esponenti tra giornalisti, celebrità e vincitori di concorsi provenienti da ventotto Paesi, si sono dati appuntamento e, mascherati da puffi, hanno ricevuto l’investitura ufficiale da parte di Veronique Culliford, figlia di Peyo. La celebrazione è proseguita poi a Parigi dove i partecipanti hanno salutato l'anniversario di Peyo sulle note della colonna sonora del film, cantata da Britney Spears.

Non solo l'Europa ma tutto il mondo ha festeggiato la giornata dei puffi: Buenos Aires, Bombay, Rio de Janeiro, Dublino, Mosca fino ad arrivare a tante scuole e orfanotrofi in Sud Africa dove il mondo per un giorno si è tinto di blu.

Nel film, ambientato in parte a Parigi, assisteremo alla grande avventura di Grande Puffo, Puffo Tontolone, Puffo Brontolone e Puffo Vanitoso che tenteranno di liberare Puffetta dalle grinfie del malvagio Gargamella.

L'autore di questo post

Nessun commento su "Cosa ci fa una banda di Puffi a spasso per Parigi?"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *