Cercami e… aguzza la vista!

Tra le rime di Cercami troviamo dinosauri che sembrano teiere e giraffe che sembrano dei calzini. Cos’è? Cercami è un app sviluppata con la tecnologia pubcoder che, nella versione inglese (Find me), realizzata da Jenna Hollenstein giornalista di NY, ha ottenuto negli Stati Uniti oltre 28000 download e buone critiche di settore.

Un libro di filastrocche, che parla di oggetti e di animali. Un albo illustrato, in cui le cose non sono come appaiono, perché in una texture fitta di caramelle si può nascondere un elefante, mentre una tartaruga si mimetizza tra gli elmi dei soldati. Un libro interattivo in cui le pagine si sfogliano come se fossero di carta, ma i personaggi si animano al tocco. Cercami è un po’ tutte queste cose messe insieme. I divertenti testi in rima di Giulia Natale, ben interpretati dalla voce di Nausicaa Giavarra e ricchi di allitterazioni significative – “Taglia carta, taglia corde / è una forbice non morde” – scivolano via fino all’ultima pagina, con un ritmo veloce e scanzonato che ben si sposa con il gioco dell’ ‘aguzza la vista’, su cui si basano le tavole interattive.
cercami-1
Le illustrazioni di Michela Ameli (Glifodesign) e Francesca Gallina costruiscono scenari che ricordano pattern di tessuti, densi di oggetti dai colori vivaci, in cui si mimetizzano in modo inventivo ed efficace gli animali più diversi, dalla giraffa al dinosauro. Se riuscite a trovare dove si nasconde il protagonista – operazione talvolta non immediata nemmeno per un adulto – scoprirete con un touch un’animazione o una nuova scena, in cui il topolino mangia il formaggio, la giraffa si ritrova nella savana e il serpente esce dal cesto di un incantantore. L’albo riesce a ben costruire un gioco di rimando tra testo in rima e tavola, tra mondo inanimato degli oggetti e animali vivi al tocco, che sfrutta opportunamente le potenzialità interattive di un libro su tablet (e su pc).
Un bel modo per passare un quarto d’ora giocando insieme ai vostri bambini, facendo a gara nell’aguzzare la vista. Per cui, cari genitori, se ne avete bisogno, tenete a portata di mano i vostri occhiali, e voi bambini… Forza! … Noi tifiamo per voi!

L'autore di questo post

Specialista in crollo di librerie, appassionata di storie tanto da credere di viverne una ogni giorno. Siciliana, mamma, webwriter. Parlo poco e sorrido molto. Questa sono io.

Nessun commento su "Cercami e… aguzza la vista!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *