Bestiario vegetale: coltiviamo l'orto degli antichi romani

Domenica 12 maggio a partire dalle 11.00, per grandi e piccini si apriranno le porte dell'Hortus Urbis, un progetto di Zappata Romana e del Parco dell'Appia Antica che ha visto l'attivazione di un'area inutilizzata destinandola a orto antico romano e a spazio pubblico.

Nel giorno della Festa della Mamma le attività dedicate ai visitatori sono tantissime; ecco il programma della giornata.

Per i piccoli
Dalle 11,00 alle 12,00 (due turni di un'ora) – Bestiario vegetale | Laboratorio per piccoli, a cura di studioArturo
Timbrare con gli ortaggi e timbri fatti con elementi naturali per creare un bestiario degli animali con le macchie più strane; ogni bambino si porterà a casa un libro tutto suo.
Età da 4 anni in poi; quota di partecipazione: 8 euro a bambino (5 con la Carta amici del Parco)
Registrazione: 10,45 per il turno delle 11 e 11.45 per il turno delle 12
Prenotazioni entro le ore 18 di venerdì 10 maggio hortus.zappataromana@gmail.com (o in loco fino ad esaurimento dei posti)

Per grandi
Dalle 11,00 – Kundalini Yoga for Africa nell’orto, a cura di Slow Food Roma con Tommaso Nam Darshan Singh.
Lezioni di Yoga per il sostengo al progetto di Slow Food Mille Orti in Africa. E' consigliato indossare un abbigliamento comodo (tuta) e portare un tappetino oppure un plaid o un telo da stendere sull'erba.
Donazione suggerita: 12 euro
Prenotazioni e informazioni: nembutsu@hotmail.it, cell: 320 08 44 751

Hai bisogno di maggiori informazioni? Visita il sito www.hortusurbis.it

L'autore di questo post

Nessun commento su "Bestiario vegetale: coltiviamo l'orto degli antichi romani"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *