Il Barone di Münchhausen. Una palla di cannone…

Dal 1785, dalla pubblicazione, a Londra, de Le avventure del Barone di Münchhausen, tante sono le straordinarie avventure che lo hanno visto protagonista.

Se il loro racconto è giunto fino a noi grazie a Rudolf Erich Raspe, oggi, grazie ai Disegni di sabbia di Nadia riviviamo le sue imprese con la magia della sand animation.

Come siamo arrivati a oggi? È cominciato tutto con un primo viaggio in mare da Amsterdam a Ceylon e una spaventosa battuta di caccia, tra un coccodrillo e un leone. Dopo il caldo di Ceylon ci siamo coperti ben bene per affrontare un viaggio in Russia. Restando sempre in Russia, abbiamo visto una caccia incredibile, quella del cervo. Per delle avventure straordinarie, il Barone si accompagna con animali straordinari, come Diana (il suo cane per cui nessuna caccia è impossibile) e un cavallo lituano di cui è particolarmente orgoglioso, un cavallo che compie il suo dovere anche se tagliato a metà

Ed ora? Che cosa accadrà al Barone? Per lui nulla è impossibile; se vuole può viaggiare anche su una palla di cannone…

(il testo di riferimento è l’edizione de Le avventure del Barone di Münchausen di biancoenero edizioni)

L'autore di questo post

Sono nata a due passi dal Lago di Garda, in Trentino, dove torno con grande piacere tutte le estati. Alla domanda “Che lavoro fai?” rispondo “educatrice” alternandola alla risposta “sand artist”, questo perché nel 2008 mi sono laureata in Pedagogia a Bologna ma, grazie ad una preparazione artistica prettamente autodidatta, realizzo laboratori di Sand Animation e propongo spettacoli e letture animate dei racconti di Gianni Rodari (ma non solo). Per Youkid ho pensato di reinterpretare le avventure del Barone di Münchhausen (nella loro versione edita Biancoenero).

Nessun commento su "Il Barone di Münchhausen. Una palla di cannone…"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *