Altalena gira il mondo (corsiero editore)

Mary Franzoni, illustrazioni di Federico Cantuti, Altalena gira il mondo, corsiero editore

Se un’altalena fosse stanca di dondolare al soffio del vento, appesa a un ramo e abbandonata da quelli che un tempo erano i suoi piccoli compagni di giochi arrampicatisi per anni sul suo groppone, non le rimarrebbe molto da fare. Potrebbe continuare ad andare avanti e indietro in eterno oppure provare a chiedere aiuto a una famiglia di colombi viaggiatori.

Altalena gira il mondo è la storia di un’altalena che, annoiata e stanca di dondolare e di ascoltare inerte i racconti dei viaggi dei suoi amici colombi, chiede loro di aiutarla. I colombi sciolgono i nodi della fune che prendono a turno col becco e decidono di scortare Altalena nel viaggio più avventuroso della sua vita.

Il gruppo di viaggiatori sorvola torrette e scivoli, le Dolomiti, le Alpi, i fiumi, un castello, perfino l’Oceano. Ma ogni meta sembra essere quella sbagliata. Finché al pennuto più anziano viene un’idea…

Il viaggio di Altalena

Altalena gira il mondo è un albo edito da corsiero editore, nato dalla penna di una viaggiatrice d’eccellenza, Mary Franzoni, e dal tratto morbido e creativo di Federico Cantuti.

Una vena di malinconia lo attraversa, correndo rapida da un luogo all’altro insieme con un vecchio pneumatico stanco ma pieno di speranza. Aiutato da un gruppo di colombi viaggiatori solerti e pazienti, conosce i luoghi del mondo da una prospettiva insolita che gli permette di capire subito se ogni posto che incontra può essere la sua casa.

Ma cos’è casa? E chi è Altalena?

Altalena siamo io e te, la vicina, il nostro amico del cuore, la maestra e il papà. Altalena siamo noi quando abbiamo bisogno di trovare il nostro posto nel mondo. Non è facile trovare la casa dei sogni, il viaggio e la ricerca sono tortuosi e irti di ostacoli. Ma l’arrivo alla meta tanta agognata è la ricompensa per la nostra caparbietà. Anche Altalena sarà ricompensata. Così la malinconia di una lunga e stancante ricerca si trasforma in gioia non appena Altalena atterra nel suo posto del cuore, dove manine amiche sono pronte a giocare con lei, per sempre.

Gli autori

Guardare il mondo dalla prospettiva di un pennuto o di uno pneumatico in volo non è un’esperienza comune. Ma noi abbiamo la fortuna di provarla sfogliando le pagine di Altalena gira il mondo, le cui illustrazioni firmate da Federico Cantuti ci permettono di sorvolare alcuni dei parchi più belli del mondo. Il tratto morbido e sfumato della matita e del pastello insieme con l’acquerello danno forma e colore a skyline urbani e naturali tra i più belli e famosi del mondo. La sensazione che ci lasciano le immagini è quella della leggerezza e dell’impalpabilità delle nuvole che accompagnano il volo di Altalena.

Le tappe del viaggio di Altalena nascono dal “travolgente desiderio di viaggiare” della sua autrice. Mary Franzoni è ideatrice e fondatrice di Playground around the corner, un blog dedicato ai viaggi e ai parchi giochi in giro per il mondo, scaturito dalla sua passione di viaggiare in compagnia di Riccardo e di Alberto, i suoi bambini.

I luoghi

Ci imbattiamo così nelle casette di Manarola, i grattacieli di New York, i monti delle Dolomiti che acquistano sfumature di significato al di là di quello che rappresentano nella realtà. La Statua della Libertà è solo un’enorme statua femminile con una corona, sulla quale nessun bambino potrà mai arrampicarsi per raggiungere Altalena. Il parco giochi di Manarola è al completo e una strana collega altalena è impegnata a giocare al suo posto. L’aquila che sovrasta severa il parco giochi tra i monti delle Alpi assume un atteggiamento intimidatorio verso Altalena che scappa via impaurita.

Cosa ci lascia questo albo al termine del viaggio? Sicuramente un messaggio di perseveranza insieme con la sensazione di gioia e soddisfazione per Altalena e il suo approdo finale. Ma soprattutto la voglia di intraprendere il viaggio che ci aiuti a trovare, un giorno, il nostro posto del cuore.

L'autore di questo post

Pugliese da sempre, vive stabilmente a Maglie da dove ogni tanto si sposta lasciando cadere briciole per terra, nella speranza di poterle un giorno seguire di nuovo. Se dovesse trovare dei funghi in città, li raccoglierebbe come Marcovaldo e seguirebbe carponi un soriano per apprendere i segreti del regno dei gatti. E, come succede a Marcovaldo (uno dei suoi idoli), sebbene affascinata dai segni delle grandi città, il suo sguardo cade sempre sui formicai brulicanti, i germogli, i frutti sugli alberi, cui si legano i suoi desideri, cogliendo lo scorrere del tempo attraverso i mutamenti delle stagioni. Legge di tutto, cammina tanto, scarabocchia animali e paesaggi con un tratto pop e cresce sentendosi sempre più piccola. La letteratura per l’infanzia è per lei la bella illusione di un mondo in cui un’armonia tra l’uomo e l’ambiente è ancora possibile.

Nessun commento su "Altalena gira il mondo (corsiero editore)"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *