Alice Pyne:il coraggio e la lista dei desideri

Questa è una storia un po’ triste kids ma purtroppo la realtà è fatta anche di momenti duri e situazioni difficili. Speriamo il meno possibile ma comunque una piccola o grande quota nella vita tocca ad ognuno di noi ed è bene essere preparati a combattere. Ad Alice Pyne è toccata una porzione elevatissima di difficoltà, una delle peggiori, a cui però ha saputo reagire con una grande forza ed un coraggio rarissimo dando a tutti quanti una grande lezione di vita.

Alice aveva 17 anni ed era malata di cancro, purtroppo di una forma rarissima e non curabile. Lo sapeva da quattro anni e senza perdersi d’animo oltre a curarsi aveva aperto un blog per raccontare e condividere le sue giornate di lotta e di speranza, i suoi dolori, le sue vittorie e le piccole gioie quotidiane. Un blog seguitissimo in cui veniva ricoperta di affetto, appoggio e solidarietà, fondamentali per un’adolescente alle prese con questo enorme problema.

Nella primavera del 2011 Alice ha postato su Twitter una bucket list, una lista di desideri da realizzare prima di salutare questo mondo che con lei è stato parecchio ingiusto. Questo cestino dei sogni da far divenire realtà contiene tutta una serie di cose tipiche di un’adolescente:  incontrare i Take That, avere un i-pad viola, farsi fare un massaggio alla schiena, nuotare con gli squali, andare a vedere le balene, andare dal parrucchiere e tanti altri piccoli e grandi obiettivi.

AlicePyne take that

La lista ha fatto il giro del mondo, nel Regno Unito tante celebrità si sono mobilitate e la maggior parte dei desideri di Alice sono stati realizzati con suo enorme stupore! Ha conosciuto Robbie Willliams, ha preso un tè col presidente Cameron, ha trascorso un ballo scolastico di fine anno indimenticabile, lo scorso agosto ha nuotato con le balene e tutto il resto degli obiettivi che si era prefissata. «Non mi sarei mai aspettata che la lista venisse diffusa in tutto il mondo. Non mi sarei mai nemmeno aspettata che la maggior parte dei miei desideri venisse esaudita. Le parole non riescono a rendere l’idea di quanto io sia felice di avercela fatta»: così Alice ha espresso sul blog la sua gioia e la sua incredulità.

Alice+Pyne+with+Prime+Minister+David+Cameron

 Oltre alla lista dei desideri Alice ha condotto attraverso il suo blog anche una campagna di sensibilizzazione per aumentare la donazioni di midollo osseo nel Regno Unito. Ed è riuscita anche in questo perché le donazioni sul suo blog hanno superato le 100mila sterline!

 La coraggiosa Alice purtroppo non ce l’ha fatta e ci ha lasciato qualche giorno fa. Oltre alla grande tristezza la sua però è un’importante lezione di coraggio, combattività e speranza. Un invito a non arrendersi alle difficoltà anche quando sembrano insormontabili e ad apprezzare tutte le cose che abbiamo nella vita e a cui diamo poca attenzione non rendendoci conto di quanto siamo fortunati (sembra una banalità ma quant’è vero!).

E perché no, potremmo scrivere anche noi una bucket list delle cose che ci piacerebbe fare e che vogliamo realizzare ed approfittare per renderle concrete invece di lasciarle solo propositi su carta, così da avere uno stimolo positivo nella nostra vita. Perché Alice Pyne ci insegna soprattutto a sorridere!

L'autore di questo post

Nessun commento su "Alice Pyne:il coraggio e la lista dei desideri"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *