“Al sole come i gatti” di Marta Baroni

baroni

Quando si lascia la propria città, si sente dentro un gran miscuglio di sentimenti: emozione per la nuova avventura e malinconia per tutto ciò che ci si lascia alle spalle. Ma la dolcezza dei ricordi può trasformarsi in una splendida storia, come nel caso di Al sole come i gatti.

Un viaggio in treno porta la protagonista e autrice del graphic novel ad un altro viaggio più intimo e profondo tra le strade dell’infanzia e dell’adolescenza, quelle della sua città natale, Roma. Tra cambiamenti ed evoluzioni, ci mostra una Roma segreta, uno scrigno di leggende metropolitane e angoli nascosti agli occhi dei turisti.

Roma, la città eterna, come mai l’abbiamo visitata, è raccontata splendidamente da Marta Baroni, con illustrazioni pop e tinte forti in un vero e proprio trionfo di arancio, giallo e rosa.

Un libro di formazione, che è anche un’autobiografia e una dichiarazione d’amore per Roma con una prospettiva fresca e nostalgica, perché è davvero un casino diventare adulti.

“È legge universale, se non fossi nata dove sono nata, oggi non sarei la persona che sono. I luoghi dell’anima lo sanno, pure meglio di noi.”

Se volete un assaggio di questo bel romanzo grafico pubblicato da Bao Publishing, seguite il link.

L'autore di questo post

Lettrice compulsiva | Nerd inside&outside | Regina del kitsch | Lanciatrice di unicorni | Seguo troppi telefilm |

1 commento su "“Al sole come i gatti” di Marta Baroni"

  1. Pingback: Letture da Kiddo - dicembre

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *