70 anni di gatto Silvestro

Tanti auguri gatto Silvestro! Ebbene sì, il gatto più imbranato di tutta cartoonia,  compie oggi 70 anni. Era, infatti il 24 marzo 1945 quando il gatto con la zeppola, creato da Friz Freleng,  apparve per la prima volta in un cortometraggio dal titolo Life with Feathers.

Nel debutto, però, Silvestro è sì ossessionato dagli uccellini, ma non ha ancora incontrato Titti, il canarino giallo che tenta di acchiappare da una vita. Il piccolo Tweetie dalla erre arrotata, comparirà solo due anni dopo, nel 1947, nel cartone Tweetie Pie nel quale viene lanciato anche il suo tipico tormentone “I tawt I taw a Puddy tat!”, ossia: “Mi è semblato di vedele un gatto!“. Tweety Pie fu, tra l’altro, il primo cartone della Warner a vincere un Oscar. Da lì in poi, i disegnatori della Warner hanno dato vita a un successo dopo l’altro: Speedy Gonzales, Bugs Bunny, Duffy Duck, Willy il coyote e tanti altri personaggi che hanno divertito intere generazione senza perdere mai il loro smalto.

Ricordo pomeriggi bellissimi, negli anni ottanta (e sì, sono vecchia!) durante i quali io, mia sorella e mia mamma guardavamo i cartoni di Silvestro e company. Alcuni di essi sono stati per noi dei veri cult, tanto che ancora, ripensandoci, non possiamo fare a meno di ridere. Il fallimento di Silvestro nei suoi tentativi di acchiappare Titti, o quello del coyote nel catturare Bip Bip, sono disarmanti e, a volte, quasi crudeli, ma quanto fanno divertire! La loro tenacia ingiustificata e la fiducia mal riposta fanno da contrappeso alla finale vittoria dei più deboli che si salvano sempre.

E adesso, se volete, potete farvi due risate con una delle mie scene preferite, tratta da un episodio nel quale Duffy Duck interpreta il ruolo di Robin Hood:

 

 

L'autore di questo post

Specialista in crollo di librerie, appassionata di storie tanto da credere di viverne una ogni giorno. Siciliana, mamma, webwriter. Parlo poco e sorrido molto. Questa sono io.

Nessun commento su "70 anni di gatto Silvestro"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *